martedì 3 gennaio 2012

Piccole funkfunk crescono

Si sa. Sì che si sa. Mica si può rimanere studenti a vita. Prima o poi bisogna fare il salto no? E le funkfunk per quel salto si sono preparate per bene. Hanno consultato manuali, hanno redatto i loro profili su curricula cercando di evitare ogni singola sbavatura, hanno comprato vestiti adatti a colloqui (e solo a quelli) e hanno guardato dritto dritto nello specchio e pronunciato una valanga di parole per convincerlo che loro erano le candidate perfette.

Francis: Francis ha guardato il burrone davanti a lei... Ha preso la rincorsa e giù nel turbinio delle esperienze lavorative. Non si è fatta fermare da nulla, nemmeno dai funzionari poco ortodossi e molto bradipi dell'ambasciata. Ha assimilato il sapere che le serviva, ha salutato tutti e arrivederci! Aveva mete più alte e scopi più nobili davanti a sé. Infatti, la nostra Francis, ha trovato un posto di stage presso un'agenzia d'informazione e ha redatto il suo primo articolo, pubblicato in diversi giornali!

Ela: Beh questi mesi oltre a cimentarsi in macabre e perverse ricerche universitarie sui vampiri e la trasformazione del macho dissanguatore, Ela ha lavorato in una galleria d'arte. Qui ha dovuto appendere quadri, rispondere mille volte alla stessa domande, scopare sorridendo il pavimento e sopportare LUI, il capo poco cordiale e tanto gay, intelligentemente soprannominato nella funkcasa come "Nick sei chic". Ma anche Ela quel salto l'ha fatto senza pensarci due volte. E ci ha preso gusto, perché forse forse rimarrà a lavorare in quella galleria. Ah, non vi preoccupate il capo bello ma cattivo ha dato le dimissioni e tutte in coro gli abbiamo gridato un bel "au revoir cocco"!

Lola: Aveva una voglia di saltare anche lei ma avete sentito anche voi, gli ostacoli davanti a lei sembravano insormontabili, specialmente quando l'ambiente di uno dei suoi colloqui di lavoro è diventato il set di un film western. Lola però non conosceva le battute, non aveva armi e la cattiva dagli stivali da cowboy se l'è inghiottita. Per non parlare di quell'altro colloquio all'archivio, dove l'hanno tenuta un'ora incollata alla sedia, torturandola con domande subliminali, tanto che, tornando a casa, era così confusa che si è persa. La nostra Funkfunk però è testarda e ha continuato a cercare. Finché è accaduto l'incredibile e una telefonata le ha cambiato la giornata e anche i prossimi mesi!

Un bel salto nel vuoto quello vissuto dalle nostre Funkfunk, ma è tanta la voglia di mettersi in gioco che a loro sembra di volare.

Un abbraccio a tutti voi,
Lola

14 commenti:

  1. Auguri ragazze! E buon lavoro!

    RispondiElimina
  2. Auguri a tutte quante!!! forza forza ^^ speriamo vada tutto bene U_U
    E ovviamente tantissimi auguri di buon anno!

    RispondiElimina
  3. Mitiche Funkfunk :)
    toi toi toi

    RispondiElimina
  4. oh, ma che bello! In bocca al lupo, funkfunk! E che carino il nuovo look del blog, mi piace!

    RispondiElimina
  5. Tanta fortuna a voi tutte, sopratutto con l'anno nuovo pure!

    Non smettete mai di scrivere! Fatevi sempre sentire!

    RispondiElimina
  6. Che emozione leggervi così, in procinto di spiccare il volo.. grazie per la visita da me, che ogni tanto serve un input per ricordarsi di andare a rispolverare i contatti che languono trascurati, quando il tempo è tiranno e la vita va avanti. Un buonissimo inizio, d'anno e di vita, a tutte voi!

    RispondiElimina
  7. Ah! Deliziosa la nuova veste del blog... ma non è che ora, rampanti giovani donne in carriera, mollate su due piedi la funk-casa, e ci lasciate così, sfrattati a margine di via, eh?

    RispondiElimina
  8. Tanti auguri care Funk funk! È sempre bello leggere delle vostre avventure! Un abbraccio!
    frulla

    RispondiElimina
  9. @Cleare: Ciao, grazie per essere passata da qui!
    @Secondwind:Ciao cietta! Grazie, a te invece come va? buon anno cara!
    @Cele: Ciao Cele! Grazie per il tifo, speriamo bene!
    @Zuccaviolina: Ciao marta! Il nuovo look lo dobbiamo ad una tua cara amica :-D A presto!
    @Ignota: Grazie di cuore per l'incoraggiamento a scrivere, fa sempre tanto piacere e da forza in più!
    @Thegirl: Ciauuu, grazie! E tu invece? Quali sono le tue prossime mete?
    @SuSter: Carissima, grazie per il tuo entusiasmo contagioso e buon anno anche a te! Non ti preoccupare, anche se abbiamo trovato un lavoro, continueremo a frequentare l'università e saremo sempre le stesse funkfunk!
    @Frulla: Ciao Frulla, che bello leggere un tuo commento! Passa a trovarci ancora!

    Un abbraccio a tutti voi, cari lettori!

    Lola :)

    RispondiElimina
  10. In gamba ;)

    Lola, facci sapere di più!
    Franciiiiss *_* di cosa parla l'articolo?
    Ela, lavorare a contatto con l'arte, com'è?

    Ale

    RispondiElimina
  11. Carissime ragazze vi auguro che il nuovo anno vi porti tutto quello che desiderate. Ciao ciao

    RispondiElimina
  12. @Ale: Appena so cosa potrò raccontare e cosa no, vi farò sapere :-D

    Ale, Francis è molto molto lontana al momento. È a Singapore! :-D Non so se riuscirà a rispondere alla tua domanda quindi.

    @Tiziana: Grazie di cuore, auguriamo la stessa cosa anche a te! Ti terremo aggiornata tramite queste pagine.

    Un caro saluto a voi, Ale e Tiziana!

    Lola :)

    RispondiElimina